A Taiwan nasce il primo Hotel a misura di Nerd

Letto e postazioni nel primo hotel a misura di nerd

Il mondo dei videogiochi vive, in questo periodo, uno dei suoi momenti di maggior splendore. Il volume d’affari intorno al mondo gaming è impressionante ed in continuo aumento. Il concetto è sicuramente arrivato forte e chiaro a Taiwan, dove è nato il primo Hotel a misura di Nerd. Si tratta dell’iHotel, una struttura situata a Taoyouan City.

La stanza dei sogni di ogni Nerd

La particolarità di questa struttura sta soprattutto nella dotazione delle camere. Ogni stanza, oltre ai più classici comfort, dispone infatti di una doppia postazione da gaming di altissimo livello. Due PC con processore I5-7400, 16 GB di RAM, Scheda video GTX 1080TI e monitor ASUS ROG. Il tutto utilizzabile stando comodamente seduti su poltrone DXRacer, un must per il comfort dei videogiocatori.

la camera, primo hotel a misura di nerdL’iHotel si trova ad una ventina di minuti di auto dal Taoyuan International Airport e dalla stazione dei treni. Tutto qui è veramente a misura di nerd. Una volta effettuato il ceck-in, potrete raggiungere la vostra camera accompagnati dalla Imperial March, che partirà una volta usciti dall’ascensore. Se la vostra camera non è ancora pronta non c’è da disperare. Potrete sempre sfruttare le postazioni presenti nella lobby della struttura, oppure fare un salto nei negozi iper-tecnologici della zona, distanti appena due minuti a piedi.

Il primo Hotel a misura di nerd, quanto costa una notte?

Anche il costo è a prova di Nerd. Si sai che noi amanti della tecnologia amiamo spendere i nostri risparmi in gingilli hi-tech. Ebbene una notte all’iHotel costa appena 80 euro. Ma non è tutto. Se non volete proprio prenotare una camera nella struttura, è infatti possibile utilizzare le postazioni ad ore, come in una sorta di netcafè.

Considerata la crescita esponenziale del settore videogames, ed in particolare degli eSports, la scelta dell’iHotel potrebbe rivelarsi alla lunga molto redditizia. Il movimento dei gamers è in crescita a livello globale. In Italia si contano oltre 24,5 milioni di gamers, con un giro d’affari di poco inferiore ai 2 miliardi di euro. Il nostro paese è infatti nella top 10 dei paesi in cui si spende di più per i videogiochi. Motivo valido per vedere una struttura simile anche in Italia? solo il tempo potrà dircelo. Intanto se vi trovate a Taiwan, questa è un’esperienza da non perdere. Vi consiglio di prenotare il vostro soggiorno attraverso il sito Booking che trovate a questo link. Solitamente i prezzi proposti qui sono sempre i più bassi.

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: